Scopri i più bei film interpretati da Amedeo Nazzari, un’icona del cinema italiano

Salvatore Amedeo Buffa in arte Amedeo Nazzari, è insieme a Vittorio De Sica l’attore più celebre a cavallo della Seconda Guerra Mondiale. Rompe il ghiacchio con il pubblico attraverso il teatro e collabora con compagnie di prestigio come quella di Annibale Ninchi, successivamente lavora con quella di Marta Abba, di Luigi Pirandello e di Tatiana Pavlova. Fa il suo ingresso nel mondo del cinema nel 1936 con il film di Guido Brignone, Ginevra degli Almieri. Lo stesso anno è il protagonista di Cavalleria, un film diretto da Goffredo Alessandrini. Inizia così la sua scalata al successo recitando con grandi interpreti e lavorando con grandi registi. Nel sito www.dvd.it, sono presenti i più bei film dell’attore cagliaritano da collezionare e guardare sempre con grande entusiasmo e attenzione. Bengasi è un film del 1942 diretto da Augusto Genina. La pellicola ha vinto la Coppa Mussolini al Festival di Venezia come miglior film italiano. La pellicola è ambientata a Bengasi Era l’anno 1941 quando infuriava la guerra nella città. L’attore interpreta Filippo Colleoni un ufficiale di stato maggiore che si finge interprete dei soldati inglesi per scoprire i piani di guerra delle truppe britanniche. Dopo La bisbetica domata del 1942 del regista Ferdinando Maria Poggioli, nel 1943 esce La donna della montagna del regista Renato Castellani e tratto dal romanzo I giganti innamorati di Salvator Gotta. Nel film Nazzari è Rodolfo Morigi un  vedovo che ha appena perso la moglie e dalla cui figura non riesce del tutto a distaccarsi anche se si è sposato di nuovo con Zosi alias Marina Berti.

Il Bandito è un film del 1946 diretto da Alberto Lattuata e interpretato da Amedeo Nazzari nei panni di Ernesto e da Anna Magnani nei panni di Lidia. Il film fu presentato in concorso alla I edizione del Festival di Cannes. Incluso nel gruppo dei 100 film italiani da salvare, Catene è un film che ha riscosso, al botteghino, un enorme successo commerciale e quarant’anni dopo Giuseppe Tornatore cita il film in una scena del suo lavoro, Nuovo Cinema Paradiso. Nel film Nazzari recita insieme alla splendida Ivonne Sanson nei panni di Rosa. Nel 1965 esce il Gaucho diretto da Dino Risi e interpretato da Nazzari, Vittorio Gassman, Silvana Pampanini e Nino Manfredi. L’attore cagliaritano nella pellicola interpreta il ruolo dell’ingegner Maruchelli un facoltoso emigrato italiano nella Buenos Aires di allora. Il clan dei siciliani è un film del 1969 diretto da Henri Verneuil, tratto dall’omonimo romanzo di Auguste Le Breton. La colonna sonora del film è affidata al maestro Ennio Moricone e insieme ad Amedeo Nazzari recitano anche Alain Delon, Sydney Chaplin, Lino Ventura, Jean Gabin e altri attori famosi. Le notti di Cabiria è un film diretto dal regista Federico Fellini, con Nazzari nei panni di un divo del cinema e Giulietta Masina nei panni di Cabiria. Il film è vincitore del premio Oscar al miglior film straniero. Cabiria è una giovane donna che per sopravvivere alla miseria fa il mestiere più antico del mondo. Una prostituta dal viso tondo e dagli occhi vispi ma che sotto sotto celano le lacrime di un clown. La sceneggiatura è opera di Federico Fellini, Ennio Flaiano, Tullio Pinelli e Pier Paolo Pasolini. Il film è selezionato nella categoria dei 100 film italiani da salvare. L’attore vantava un timbro di voce possente e virile tant’è che è stato uno dei pochissimi attori a non essere mai stato doppiato. La sua vasta filmografia è presente nel portale sopra menzionato, dvd.it.

Potrebbero interessarti anche...