Controllo minori: come scoprire atti di bullismo

Ci sono diversi modi che un genitori ha per scoprire se il figlio è vittima di atti di bullismo, un fenomeno che desta davvero molta preoccupazione e produce disagi molto forti nei giovanissimi, soprattutto quelli più fragili con problemi di autostima.

Salta la cena

Può darsi che un giovane adolescente inizia a modificare le sue abitudini a tavola, ma potrebbe anche trattarsi di un comportamento che deriva da prese in giro a scuola. Spesso i bulli e i prepotenti prenodno in giro chi è diverso: un ragazzo che pesa di più o anche un ragazzo magrolino e consunto. Meglio quindi indagare di più rivolgendosi a una valida agenzia investigativa Milano che offre il servizio di controllo minori.

Si isola e non ha amici

Un giovane che inizia ad isolarsi e non ha alcun amico è preoccupante. Anche chi ha dei problemi a scuola, bene o male, un amico fidalo lo ha ugualmente. Se gli amici iniziano ad abbandonare un compagno spesso lo fanno perché questo è vittima di bullismo. Per esser presi di mira anche loro dai bulletti della scuola, glia mici si allontanano da chi viene già preso di mira.

Perde libri e altro

È molto frequente che chi è vittima di bullismo perda in continuazione libri e altro materiale scolastico. Spesso i bulli prendo un libro, l’astuccio, il diario o simili e lo tirano in giro per fare uno scherzo. Spesso il libro finisce fuori dalla finestra o simile, rovinandosi. Forse il libro non è stato perso ma il ragazzo lo ha nascosto o buttato via per evitare che i genitori sospettino qualcosa.

Ha vestiti sporchi o strappati

Un ragazzo che ah dei vestiti rotti o strappati può esser stato spinto e strattonato. Gli scherzi ai ragazzi più fragili no sono solo con i libri ma anche con i vestiti, soprattutto la giacca che spesso è lasciata appesa in corridoio. Se la giacca viene spesso persa o è strappata, i responsabili potrebbero esser i bulli della scuola.

Potrebbero interessarti anche...