Bicarbonato di sodio: quali sono i suoi usi?

Il bicarbonato di sodio ha moltissimi usi che forse nemmeno conoscevi ed è un prodotto che devi sempre aver in dispensa. Lo trovi in qualsiasi tipo di supermercato e puoi usarlo in modi diversi.

Come agente lievitante. La maggior parte delle persone che hanno il bicarbonato in casa lo usa come agente lievitante. Ci sono diverse ricette che al posto del lievito usano il bicarbonato di sodio per far crescere l’impasto a dovere. La ricetta per il Soda Bread prevede, infatti, di fare il pane con il bicarbonato, chiamato in inglese baking soda, appunto.

Come ammorbidente. Il bicarbonato di sodio può esser aggiunto nel cestello del bucato al posto dell’ammorbidente per avere vestiti molto morbidi. Oggi sono sotto la lente d’ingrandimento ci sono i prodotti come detersivi e ammorbidenti che contengono moltissimi ingredienti chimici che, oltre a inquinare, possono far apparire delle dermatiti e arrossamenti. Usare il bicarbonato aiuta a lavare con meno prodotti chimici senza dover rinunciare a un bucato morbido.

Per pulire. Il bicarbonato di sodio è perfetto assieme ad agenti acidi come limone o aceto perché provoca una reazione chimica davvero utile per le pulizie. Basta mettere un po’ di bicarbonato e aggiungere qualche goccia di limone per creare una schiuma da utilizzare su ogni superficie.

Per lavare i capelli. Ecco finalmente l’uso del bicarbonato di sodio che non ti aspettavi proprio: lavare i capelli! Il bicarbonato è un prodotto che aiuta a rimuovere il sebo in eccesso perciò è perfetto per chi ha i capelli grassi e tendenti a ungersi. I capelli sottili possono ritrovare anche maggiore volume grazie all’uso del bicarbonato di sodio. Se anche tu sei stufa di usare prodotti dai dubbi ingredienti, puoi adottare questa tecnica per lavare i capelli. Sul blog Scienza del Benessere trovi moltissimi altri consigli per vivere meglio grazie ai prodotti naturali.

Prima che inventassero i saponi e lo shampoo per i capelli, questi si lavavano con polveri pulenti e il bicarbonato una di queste. La cosa migliore da fare è mettere un po’ di bicarbonato di sodio sui capelli asciutti e massaggiarlo bene su tutto il cuoio capelluto. Questo aiuta a togliere il sebo in eccesso che rende i capelli unti alla radice. Dopo aver fatto agire il bicarbonato, lava i capelli con acqua calda e aggiungi altro bicarbonato sulle lunghezze per rimuovere ogni traccia di sporco.

Fai attenzione se hai i capelli ricci e tendenti al crespo: il bicarbonato di sodio dona molto volume e se proprio non ne hai bisogno, allora ricorda di mettere un po’ olio lisciante per capelli subito dopo aver tamponato i capelli lavati. Usane solo una goccia per evitare di ungerli troppo e avere i cappelli unti dopo averli appena lavati.

Sentirai i capelli morbidissimi e davvero puliti finalmente. Il bicarbonato manterrà i capelli puliti a lungo perché ha eliminato ogni traccia di olio dal cuoio capelluto, aiutando anche chi ha problemi di forfora. Dopo aver provato questo sistema con un po’ di scettiscismo, di certo non lo abbandonerai più.

 

 

Potrebbero interessarti anche...