Quante volte avrete visto persone giocare alle slot machine al bar o in un negozio? Ovviamente, il gioco d’azzardo non nasce un trentennio fa, ma le sue origini risalgono addirittura ai tempi degli antichi egizi, dove giocavano d’azzardo scommettendo con dei dadi (infatti, l’origine della parola azzardo deriva proprio da “dadi” in arabo). Il boom si è poi avuto in seguito, con l’avvento delle slot machines elettroniche che hanno popolato le sale scommesse e i bar…

Adesso, secondo dei recenti sviluppi, il gioco d’azzardo non è più quello classico e che eravate abituati a vedere nelle sale scommesse: adesso i giocatori hanno trovato nuovo pane per i loro denti online, con la recente nascita di portali di scommessa, le possibilità di gioco sono pressoché infinite e decisamente più “risparmiose” dei vecchi tempi.

Proprio per questo motivo vediamo nascere e crescere colossi del betting online, con un enorme varietà di giochi (alcuni esempi possono essere: Slot Machine, Black Jack, , Roulette, Texas Hold ‘Em), ed è proprio questa varietà a far divertire i migliaia di utenti connessi.

Molti sono stranieri, altri sono italiani, ma tutti hanno il primo scopo di far divertire gli utenti: lasciando in disparte il fenomeno in cui il gioco diventa dipendenza, una partita alla slot machine può essere divertente, e sarebbe anche bello scoprire come funziona!

Quella “fisica” che siamo abituati a vedere nei bar, con la regolamentazione AAMS, subisce dei severi controlli prima di essere immessa nel commercio.

Delle slot machine fisiche esistono 2 tipologie di macchine:

  • Quelle tradizionali, con i rulli che girano con un meccanismo basato sulla spinta casuale del giocatore.
  • Quelle elettroniche, che hanno un solo chip che gestisce la casualità ed il programma di gioco.

Sia in quelle tradizionali, che in quelle elettroniche, è casuale l’uscita dei numeri, visto che sarebbe impossibile calcolare la spinta da applicare  sulla manopola per fare jackpot, oppure riprodurre l’algoritmo della casualità usato nel chip di quelle elettroniche, non credete?

Nel settore online, le slot machine non si basano su chip o su manopole da spingere: bensì si basano su script fatti appositamente per consentire in certo numero di vincite ai giocatori: essendo un settore del tutto nuovo, c’e’ stato il bisogno di “portare” i programmi scritti nei chip in una versione web… Di solito viene usato il linguaggio PHP per questo, unito ad altri che lo contornano per abbellire il risultato.

Gli algoritmi di numeri casuali possono essere molti e fantasiosi, sicuramente quello piu’ semplice è di affidarsi alle funzioni stesse del linguaggio, ma per complicare le cose si puo’ applicare anche delle variabili ai numeri restituiti, per rendere il tutto piu’ piccante!

La prima base della programmazione informatica è sicuramente usare l’ora attuale per generare un numero casuale: includendo anche i millisecondi si puo generare un numero prettamente casuale ogni qualvolta il codice viene eseguito e così via.

 

Questo articolo è solo un esempio, ma sarebbe possibile creare una rubrica dove si spiega come creare la propria slot machine virtuale passo passo :) Che ne dite?